fbpx

Obiettivi

QUALI SONO I NOSTRI SCOPI

* Non di lucro.

* Sollecitare gli organi competenti a prestare più attenzione ai problemi delle malattie del sangue.

* Svolgere opera di informazione sulle finalità dell’Associazione sensibilizzando l’opinione pubblica su queste realtà.

* Migliorare la cura e l’assistenza dei pazienti con malattie del sangue.

* Essere vicini ai pazienti e ai loro familiari, aiutandoli in tutti i momenti del cammino verso la guarigione e il reinserimento nella vita quotidiana.

* Acquistare apparecchiature e migliorare le attrezzature ospedaliere.

* Favorire lo scambio di conoscenze a livello nazionale ed internazionale sui protocolli di trattamento.

COME PERSEGUIAMO GLI OBIETTIVI

Raccogliendo fondi per:

* Istituire e finanziare premi o borse di studio e periodi di apprendimento in Italia e all’estero per medici e biologi che si dedichino alla cura delle malattie del sangue e degli organi linfatici.

* Finanziare periodi di apprendimento o aggiornamento del personale paramedico che lavora nella una struttura ematologica.

* Acquistare attrezzature medico scientifiche e materiali sanitari e non, necessari al continuo miglioramento dell’assistenza ai pazienti emopatici.

* Collaborare a sostenere il nuovo reparto di Ematologia di Ascoli Piceno.

L’AIL di Ascoli Piceno “Alessandro Troiani” – ONLUS – è’ un’associazione di volontariato che opera nell’intento di supportare il reparto di Ematologia dell’Ospedale di Ascoli Piceno e vuole divenire un punto di riferimento per i pazienti emopatici del territorio piceno.

Essa inoltre opera per sostenere la diffusione della ricerca scientifica nel settore delle leucemie, dei linfomi e delle altre malattie del sangue.

E’ stata legalmente costituita ad Ascoli Piceno il 14/11/2001. La Sezione è nata dalla fusione fra un gruppo di volontari che già operava a favore dell’AIL Nazionale a livello locale e l’Associazione, “Alessandro Troiani” precedentemente costituita nel giugno del 1999 per opera dei familiari del giovane e di un gruppo di suoi amici che avevano sentito l’esigenza di realizzare ciò che Alessandro aveva sempre pensato durante la sua breve esperienza di malato di leucemia: creare in questa città un reparto di Ematologia, sensibilizzando i Dirigenti della A.S.L. di Ascoli Piceno. Questo obiettivo è stato raggiunto con la creazione di una Struttura Semplice di Ematologia presso l’Ospedale C. e G. Mazzoni.

L’impegno profuso dai volontari e la sensibilità dimostrata dai cittadini piceni ha permesso di raggiungere nel solo anno 2004 i seguenti obiettivi:

Acquisto di un Ecografo Mobile per il reparto di Ematologia;

Istituzione di Premi di Studio Annuali per la specializzazione dei Biologi;

Istituzione di un premio di studio per un medico volontario;

Assistenza Psicologica a pazienti ricoverati o seguiti ambulatorialmente;

Stampa e diffusione di un periodico di informazione.

A Dicembre 2006 è stata inaugurata la Casa AIL situata al 15° piano dell’edificio in Via dei Tigli, nei pressi dell’Ospedale. La Casa ha due funzioni: divenire la sede della Sezione e il punto di accoglienza di pazienti e loro familiari.

Sono state acquistate le seguenti attrezzature utili al lavoro dei medici e biologi nell’anno 2007-2008:

Strumenti per il laboratorio (multifughe 4KR- modello centrifuga con accessori)

Criocontenitore per cellule staminali

Lavasciuga per il Reparto a bassa carica microbica

Computer ed arredamento per 2 ambulatori ematologici

1 Computer per le ricerche di statistica

2 Televisori per camere

Casa AIL 5 Televisori- DVD per le camere sterili del Reparto di Ematologia

1 ROTORE HIGHCONIC 6X50ML+ adattator x 1x50ML

1 ROTORE LH-4000 PER MULTIFUGE 4

Nel corso dell’anno 2009 Il personale medico e paramedico del Reparto ha partecipato a Riunioni e Corsi di Aggiornamento e Perfezionamento come il GITMO ed EBMT con le spese interamente a carico della nostra Sezione A.I.L. Nel Reparto di Ematologia dell’Ospedale di Ascoli Piceno hanno lavorato 4 biologi, 3 medici ematologi, una segretaria che si occupa della banca dati e una Dr.ssa psicologa a disposizione dei pazienti; tutti retribuiti dalla nostra Sezione AIL. Abbiamo acquistato attrezzature utili al lavoro dei medici e biologi:

strumenti per il laboratorio (un Cryosytem 4000),

1 computer, due monitor,

2 scrivanie,

10 sedie da ufficio,

un mobiletto,

un armadio scaffale,

un tavolo da riunione e tende per l’arredamento degli Ambulatori di Ematologia situati al 3° Piano dell’Ospedale,

uno scanner per la segreteria dell’Ospedale.

Anno 2009-2010

La Sezione sta ultimando i lavori di ristrutturazione del Laboratorio per la Manipolazione delle Cellule Staminali; con il contributo di tutti i volontari e di chi dona si è riusciti a creare un laboratorio perfettamente rispondente ai criteri imposti dal Centro Nazionale Trapianti, indispensabile per eseguire i trapianti di cellule staminali e per la Medicina Riparativa.

Inoltre annualmente oltre a finanziare corsi di aggiornamento per infermieri, medici e biologi la Sezione ha effettuato :

Acquisto di complementi di arredo e strumenti software utili per il lavoro dei medici nei nuovi Ambulatori di Ematologia dell’Ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno

Acquisto frigo ad uso dei pazienti del Reparto di Ematologia.

Anno 2011

Introduzione della strumentazione di laboratorio per l’utilizzo della tecnica molecolare di ultima generazione CGH ARRAY, utile alla scoperta di nuovi markers molecolari. L’Array CGH potrà difatti fornire nuove possibilità di approccio per la diagnosi ed identificazione dei sottogruppi di leucemie e linfomi geneticamente definiti. Attualmente tale tecnica è utilizzata solo ai fini di ricerca ma a breve potrebbe divenire una metodica di utilizzo routinario nei laboratori di ematologia. Per la messa a punto dell’array CGH risulta necessario l’acquisto della seguente strumentazione:

scanner, sistema di ibridazione, pc, monitor e chips specifici per studi di oncoematologia.

Quest’anno siamo riusciti anche ad attivare il servizio di assistenza domiciliare per pazienti adulti affetti da gravi emopatie, grazie ad una convenzione stipulata dall’Ail “A.Troiani” e la ZT 13 di Ascoli Piceno dell’ASUR Marche. Il servizio infermieristico viene svolto dall’ADI di Ascoli Piceno ed il medico ematologo viene messo a disposizione dalla nostra Sezione AIL. Fino ad ora sono stati effettuati trattamenti domiciliari a 5 pazienti, tre nella città di Ascoli e due a San Benedetto del Tronto.

Acquisto di 1 congelatore verticale, 3 personal computer per i Laboratori di Ematologia, 5 TV color per le stanze di degenza ed 1 frigorifero destinato al Reparto di Ematologia.

PROSSIMI OBIETTIVI PER L’ANNO 2012

Dotare il Laboratorio di ematologia della strumentazione necessaria per indagini di biologia molecolare tramite l’utilizzo di una tecnica molecolare chiamata PCR (Polymerase chain reaction). Tale tecnica riveste un ruolo importante sia nella diagnosi che nel monitoraggio della malattia minima residua (MMR) in quanto  da la possibilità di stimare accuratamente la quota di malattia residua ed individuare così  con maggiore precisione le caratteristiche molecolari della neoplasia. La PCR rappresenta sicuramente una tappa importante per una migliore gestione terapeutica dell’emopatia.